C’è Musica in casa

100 PALCHI APERTI PER EMERGENCY

Dal 28 al 30 Aprile da tutta Italia in streaming su FacebookInstagram Youtube. Oltre 100 musicisti per EMERGENCY in diretta da casa loro. Cantanti e musicisti di tutta Italia in concerto per EMERGENCY: dal rock all’indie, dalle cover band a giovani cantautori emergenti, voci note e meno note aprono le loro case per tre giorni di musica a sostegno dell’attività che EMERGENCY sta portando avanti in risposta all’emergenza Covid-19.

In risposta all’epidemia, EMERGENCY ha attivato numerosi progetti, mettendo a disposizione delle autorità sanitarie le proprie competenze maturate anche durante l’epidemia dell’ebola in Sierra Leone nel 2014 e 2015. Attualmente EMERGENCY è presente a Bergamo dove ha supportato la progettazione dell’ospedale da campo in Fiera nella corretta predisposizione dei flussi ospedalieri e, oggi, gestisce la terapia intensiva con uno staff di 34 operatori tra medici, infermieri, fisioterapisti, oss, logisti e tecnici di laboratorio.

EMERGENCY sta offrendo anche un servizio di monitoraggio e gestione anti-contagio nei centri per senza fissa dimora, per minori stranieri non accompagnati (MSNA) ed ex SPRAR.

Milano, Venezia, Piacenza e Catania, invece, grazie ai gruppi volontari territoriali, EMERGENCY ha attivato un servizio per le richieste di consegna di beni alimentari, farmaci o altri beni di prima necessità per gli Over 65, coloro a cui è stata ordinata la quarantena e le persone fragili a rischio movimento.
Per maggiori informazioni: https://www.emergency.it/cosa-facciamo/risposta-covid/

 

Con noi in questa iniziativa anche Daniele Raciti  che ti aspetta giovedi 30 Aprile alle ore 18:30 dalla sua pagina Facebook: https://www.facebook.com/danieleraciti

 

Nasce a Catania, nel Febbraio del 1993. Si avvicina da piccolo alla musica ascoltando insieme al padre, appassionato del Rock degli anni 70′, i dischi dei Led Zeppelin, dei Deep Purple e di Hendrix. Inizia a suonare con una band di amici, con la quale farà le prime esperienze live durante gli anni del liceo. Scopre e s’innamora della “Black Music”, grazie alla quale sceglie di intraprendere lo studio del Jazz in conservatorio iniziando il percorso accademico a Catania e concludendolo a Parma. Alterna lo studio con un’ intensa attività live con svariate formazioni, tra le quali la band catanese “Brigantini”, con la didattica e la produzione musicale. E’ attualmente impegnato nella realizzazione del primo lavoro discografico originale di cui presenterà oggi alcuni brani.