Alla vigilia della Festa della Liberazione a Paroledipace verrà a trovarci con il suo libro di Memorie Gesuino Paba.

********
Dopo l’armistizio dell’8 settembre del ‘43, rientra a Roma, ma la sua caserma viene accerchiata dai tedeschi e lui finisce prigioniero in Germania tra campi di concentramento e lager, dove vive con orrore, angoscia e disperazione fino al momento della liberazione avvenuta nell’aprile del 1945.
Lo accompagnerà l’Associazione Sardi in Torino “A. Gramsci”.

«Qualche anno fa sono tornato a Buchenwald. Ho rivisto i reticolati, quel che resta dei forni crematori e le baracche, dove ci raccoglievamo tremanti. Ho risentito, nel silenzio assordante di oggi, le voci e le invocazioni di ieri. Ho capito che non bastano cinquant’anni per cancellare il ricordo di un crimine così efferato. Oggi più che mai è necessario che i giovani sappiano capiscano e comprendano: è l’unico modo per farci uscire dall’oscurità».

********

Parole di Pace è un programma di incontri aperto a tutti per un confronto diretto con persone che hanno pensato, scritto e vissuto esperienze di guerra, di resistenza di affermazione, di diritti e legalità.
Raccontate ogni volta con parole diverse, parole di pace.