🗓Martedì 10 dicembre parleremo di una missione iniziata 40 anni fa
 
📌Nel 1999 EMERGENCY ha avviato il suo programma in Afghanistan
 
📌La guerra iniziata nel 2001 non si è mai fermata e continua ad uccidere e distruggere
 
📌Da quell’anno a oggi sono state curate 6.792.143 persone, un afghano su 6
 
💡Con i centri chirurgici di Kabul e Lashkar-gah e il centro medico di Anabah, EMERGENCY ha fornito cure e speranza a vittime di guerra e civili, gratuitamente e in maniera eccellente💡
 
Parleremo di questo e molto altro insieme alla dottoressa Manuela Valenti, pediatra che collabora da lungo tempo con Emergency e responsabile della Medical Division.
 
“L’impatto della guerra in Afghanistan sui civili è sconcertante. Sono più di 8.000. infatti, le vittime civili, per il
sesto anno consecutivo. Nell’ultimo trimestre, secondo UNAMA, si sono registrati numeri mai visti: 4.313 vittime,
il 42% in più rispetto allo stesso periodo del 2018. Quello che facciamo, e che vogliamo continuare a fare, è
curare tutti i pazienti che arrivano nei nostri centri sanitari. Le persone curate nei nostri FAP (First Aid Posts), dall’inizio delle
attività in Afghanistan, nel 1999, sono state oltre 5 milioni. Questa è la nostra missione.”
 
Rossella Miccio, Presidente di Emergency
 
L’incontro avverrà nell’ AULA 3 del Campus Humanitas di Pieve Emanuele, in via Rita Levi Montalcini 4.
 
 
* l’incontro sarà in lingua inglese
December 10 we will talk about a mission that began 40 years ago.  
In 1999 EMERGENCY started its program in Afghanistan. 
The war that began in 2001 never stopped and continues to kill and destroy
 
From that year to the present, 6,792,143 million people have been treated, one Afghan out of 6. 
With the surgical centers of Kabul and Lashkar-gah and the medical center of Anabah, EMERGENCY has provided care and hope to war victims and civilians, for free and in an excellent manner
 
We will talk about this and much more together with Dr. Manuela Valenti, a pediatrician who has worked with Emergency for a long time and is responsible for the Medical Division. 
“The impact of the war in Afghanistan on civilians is staggering. More than 8,000. in fact, are the civilian victims, for the
sixth consecutive year. In the last quarter, according to UNAMA, unprecedented numbers were recorded: 4,313 victims,
42% more than the same period in 2018. What we do, and what we want to continue doing, is
treat all patients arriving at our health centers. People treated in our FAP (First Aid Posts), from the beginning of
activities in Afghanistan, in 1999, were over 5 million. This is our mission.”
Rossella Miccio , President
 
The meeting will take place in the AULA 3 of the Humanitas Campus in Pieve Emanuele, via Rita Levi Montalcini, 4.
 
 
* the meeting will be in English
emergency in afghanistan, 10 dicembre , campo humanitas