IL MALE CHE SEPARA
Una rassegna di libri dedicata a chi vuole sapere
L’indifferenza, il razzismo, la discriminazione raccontati attraverso la narrazione di un mondo in cui la demarcazione tra il bene e il male si assottiglia sempre di più.

Nel mese di marzo Casa EMERGENCY (via Santa Croce 19, Milano) ospiterà “Il male che separa”, una rassegna di libri che parlano di indifferenza, razzismo e discriminazione. In un mondo in cui il confine tra il bene e il male va assottigliandosi sempre di più, questa iniziativa è dedicata a chi sceglie di voler conoscere.

Il secondo appuntamento della rassegna sarà Giovedì 28 Marzo, ore 19.00, con “Samia non torna a scuola” di Sara Ficocelli.

È il secondo romanzo di Sara Ficocelli, giornalista di repubblica.it appassionata di tematiche sociali. Per le sue inchieste su prostituzione minorile e discriminazione di genere in Italia, ha vinto il premio Paidoss e il premio Sodalitas. Samia, somala di seconda generazione, vive nel piccolo comune di Colle Nuovo, dove oltre alle normali sfide dell’adolescenza deve anche affrontare quella dell’integrazione, tra le minacce dei compagni di scuola. Sarà la gita di fine anno, metafora di un viaggio alla scoperta di se stessi, a segnare una svolta nella vita dei protagonisti. Anche Sara Ficocelli, attraverso la vicenda di Samia, ci racconta di un mondo diviso dai pregiudizi, dove è difficile inserirsi.

All’evento saranno presenti  Sara Ficocelli, autrice; Carlo Ciavoni, giornalista di Repubblica; Sabika Shah Povia, giornalista freelance.

Per partecipare a “Il male che separa” è necessario iscriversi ai singoli incontri mandando una
mail, entro le ore 18.00 del 28 marzo, all’indirizzo: casa@emergency.it.
L’accesso alla sala sarà consentito fino al raggiungimento della capienza massima.