Ritorna giovedì 6 febbraio, presso CASA EMERGENCY (Via Santa Croce n°19, Zona Ticinese, Milano), un nuovo appuntamento del ciclo di incontri ‘Dialoghi sulle migrazioni’.

Con i ‘Dialoghi sulle migrazioni’, EMERGENCY vuole offrire un’occasione di approfondimento sul fenomeno delle migrazioni contemporanee.

L’incontro, dal titolo “Immigrazione: ritorno alla realtà”, si terrà presso la ‘Sala EMERGENCY’, dalle 18:30 alle 20, con Annalisa Camilli, giornalista; Maurizio Ambrosini, sociologo e accademico Università degli Studi di Milano; Rossella Miccio, Presidente di EMERGENCY e Luca Di Sciullo, Presidente del Centro Studi e Ricerche IDOS. A moderare Massimo Lorello, giornalista di repubblica.it.

Spazio alla realtà dopo l’annus horribilis per i migranti e le conseguenze dei decreti sicurezza. L’aumento degli stranieri irregolari, lo stravolgimento del sistema di accoglienza, l’incremento di sfruttamento e esclusione, il lavoro nero, il caporalato e le lotte sindacali. Un viaggio per tracciare il possibile futuro dell’immigrazione in Italia analizzando i focus principali del ‘Dossier statistico Immigrazione 2019’, insieme a IDOS, EMERGENCY e a altri esperti del settore.

Il Dossier Statistico Immigrazione 2019, curato dal Centro Studi e Ricerche IDOS, in partenariato con il Centro Studi e Rivista Confronti; è uscito dopo mesi di sovraesposizione politica, mediatica e sociale dei migranti, considerati come causa di molti problemi e disfunzioni endemici e strutturali al Paese.

Un’occasione per conoscere il fenomeno migratorio al di là della narrazione mediatica e degli stereotipi. Un momento per confrontarsi e dialogare con chi ricerca e analizza i dati e le dinamiche di questo processo.

Per partecipare ai ‘Dialoghi sulle migrazioni’ è necessario iscriversi ai singoli incontri mandando una mail all’indirizzo casa@emergency.it

L’accesso alla sala sarà consentito fino al raggiungimento della capienza massima.
A ciascun partecipante sarà consegnata gratuitamente una copia del Dossier Statistico Immigrazione 2019, realizzato da Idos in partenariato con Confronti e il sostegno dei fondi Otto per Mille della Tavola Valdese.