“Jung” vuol dire guerra ed è una parola che per il popolo dell’Afghanistan è sinonimo di quotidianità, di normalità.

Jung – Nella terra dei Mujaheddin è un documentario narrativo che segue Gino Strada in un Afghanistan prostrato da oltre 20 anni di guerra, accompagnato nei sopralluoghi da Ettore Mo, inviato speciale del “Corriere della Sera.
Il progetto di Emergency è di estrema importanza: aprire nel Nord dell’Afghanistan, la terra dei Mujaheddin, un ospedale per offrire assistenza alle vittime di guerra.
Un docufilm dai ritmi incalzanti che mostra la stupidità della guerra e i suoi orrori sui civili.

*Dalle 20,30 si potranno gustare le prelibatezze senegalesi di Zeynabou (monoporzione 5 €)

*Ore 21 Inizio proiezione (costo biglietto 6 € (parte andrà in donazioni ai progetti di Emergency)