Il 24 giugno alle ore 21.”, nella chiesa di Sant’Ignazio di Loyola a Roma, verrà eseguito il Requiem di Fauré op.48 per soli, coro e pianoforte.

L’evento – organizzato dal Comitato Nazionale Fondazioni Lirico Sinfoniche e dal Teatro Baretti di Torino intende offrire alla cittadinanza un momento di raccoglimento e riflessione sulla tragedia dei migranti che quotidianamente muoiono nei nostri mari.

Artisti del coro provenienti dai teatri Petruzzelli di Bari, Comunale di Bologna, Lirico di Cagliari, Maggio Musicale Fiorentino, Carlo Felice di Genova, San Carlo di Napoli, Regio di Parma, Opera di Roma, Regio di Torino, Fenice di Venezia, Arena di Verona e dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con le voci soliste di Valentina Escobar e Carmelo Corrado Caruso, saranno diretti dal Maestro Fabio Biondi e accompagnati al pianoforte da Alberto Galletti.

Precederanno l’esecuzione del Requiem alcune letture a cura di Davide Livermore e interpretate dalle attrici e dagli attori di Facciamolaconta. Introduzione di Alessandro Gilioli. Tutti gli artisti partecipano a titolo gratuito. L’evento è reso possibile dal contributo di USB, Slc CGIL di Roma, Fistel CISL Lazio, Ecor Natura sì, Scuola Facilitatori, dall’autofinanziamento dei lavoratori e grazie a donazioni di cooperative, associazioni e singoli cittadini.

 

L’ingresso è gratuito. Le offerte libere saranno devolute al Programma Italia di Emergency.
All’evento sarà presente Alessandro Bertani, Vice Presidente di Emergency.