CONCERTO
Hotel de Pologne

Davide Monti, Claudia Combs – violini
Ernesto Braucher, Krishna Nagaraja – viole
Antonio Fantinuoli – cello
Carmen Leoni – cembalo
Maria Christina Cleary – arpa

PROGRAMMA:
Daniel Speer (1636-1707)/arr. Krishna Nagaraja (1975)
Suite di Ballets-Proportions da “Musikalisch-Türkischer Eulen-Spiegel” (1688) 
1. Intrada
2. Pohlnisch Ballet n. 3
3. Hungarisch Ballet n. 19
4. Griechisch Ballet n. 24
5. Wallachisches Ballet n. 4
6. Kosaken Ballet n. 2
7. Moscowitsch Ballet n. 5
8. Pohlnisch Ballet n. 6
9. Intrad

Georg Philipp Telemann (1681-1767)
Concerto alla Polonese a 4, TWV43:G7 (1715)
I. Dolce
II. Allegro
III. Largo (Polonaise)
IV. Allegro

Krishna Nagaraja (1975)
Suite dalla “Swedish suite” (2018)
I. Ouverture
IV. Dahlset
V. Poloness/Proport:/Serra Gleba
VII. Polonesses
VIII. Poloness/Proportio/Sarra/Contradances

Il concerto si svolge in un’antica abitazione privata pertanto è necessaria la prenotazione scrivendo a:
leoni.carmen.giulia@gmail.com

L’ingresso è ad offerta libera. I fondi raccolti andranno a sostenere il centro di eccellenza in chirurgia pediatrica a Entebbe, Uganda, dove lo scorso febbraio Gino Strada insieme a Renzo Piano hanno posato la prima pietra.

Music for Life – Emergency
nasce a Lavagna nel 2013 ed è un progetto musicale che vuole, attraverso la realizzazione di concerti di musica antica, sostenere Emergency

Grazie alla disponibilità di amici musicisti, altamente specializzati nell’interpretazione della musica del XVII e XVIII secolo con strumenti storici, si realizzano presso il salone di una antica casa privata di Lavagna, diversi concerti che riscuotono solitamente l’entusiasmo degli ascoltatori tanto da poter considerare questa iniziativa una realtà culturale importante per comunità locale.
Le generose offerte dei partecipanti agli incontri di Music for Life, hanno reso possibile negli anni portare sostanziosi contributi a favore di diversi centri ospedalieri di Emergency, situati nelle zone del mondo dove c’è particolarmente bisogno di assistenza sanitaria , come nella Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Libia e Afghanistan.