Giovedì 19 maggio 2022 alle 18.00 EMERGENCY VENEZIA presenta il film Bosnia express di Massimo D’orzi, prodotto da Loups Garoux Produzioni e da Il Gigante in associazione con Cinecittà.

Con una introduzione del regista

Un treno attraversa lento il cuore della Bosnia Erzegovina: Sarajevo, Tuzla, Srebrenica, Konjic, Mostar. Donne, religione, guerra, violenza, arte… La macchina da presa indaga dietro il ritrovato ordine delle cose. Fin dove può giungere lo sguardo per conoscere? Come è possibile chiedere ai carnefici o alle vittime conto di un orrore?

A trent’anni dall’inizio dell’ultima guerra nell’ex Jugoslavia, questo film non vuole narrare una guerra, ma aprire lo sguardo su ciò che rimane dopo: ferita e divisione, voci di umanità superstite, intrisa di tragedia ma tesa alla rinascita.

Filo conduttore, la figura femminile. Le donne sono le prime vittime della guerra, ma anche emblema di vitalità e speranza attraverso le loro espressioni artistiche come teatro, danza, musica.

Bosnia Express è un film documentario che affrontando la storia dei Balcani, ne rivela la dimensione globale. Il film assume di volta in volta la forma di diario intimo alternando rappresentazione, racconto e metafora, fra tragedia, ironia e poesia legate insieme da un filo sottilissimo.

 

Massimo D’orzi è regista, scrittore e produttore. Ha scritto e girato Adisa o la storia dei mille anni (2004), Sàmara (2009), Ombre di luce (2010), Ribelli! (2011). Ha pubblicato il suo primo romanzo Tempo imperfetto nel 2016. Collabora con il settimanale Left e attualmente sta sviluppando il suo nuovo film dal titolo provvisorio Miraggi.