DIRITTI, SEMPRE.
Sostieni EMERGENCY e il diritto alla cura per tutti, senza discriminazioni.

Sabato 5 ottobre fai la tua tessera 2020 di EMERGENCY,  i volontari del gruppo EMERGENCY di Crema e Cremona ti aspettano in piazza Duomo a Crema, dalle 15:00 alle 19:00.

Dal 1994, EMERGENCY ha offerto cure gratuite e di qualità, intervenendo in 18 Paesi. Perché la cura è un diritto di tutti, in pace e in guerra, nessuno escluso.

Fino a quando il diritto di ricevere cure gratuite ed efficaci non sarà garantito a ogni essere umano, non ci potrà essere giustizia, ma solo discriminazione. Perché è attraverso una pratica dei diritti che è possibile costruire una cultura della pace.

È per questo che, ogni giorno, i medici e gli infermieri di EMERGENCY curano le vittime della guerra in Afghanistan e in Iraq. Come i pazienti del Centro di riabilitazione e reintegrazione sociale di EMERGENCY a Sulaimaniya, colpiti dalle operazioni militari di Mosul, che rischiano di diventare la nuova ‘fascia vulnerabile’ della comunità irachena.

Ma anche le vittime della povertà, come tutti i bambini che, nonostante una malformazione al cuore, possono continuare a vivere grazie alle cure gratuite d’eccellenza ricevute nel Centro Salam di Khartoum, in Sudan.

EMERGENCY è presente anche in Italia, nella Piana di Gioia Tauro, a Castel Volturno, nella provincia di Latina, in quei luoghi dove ogni giorno tanti vivono e lavorano senza nessun diritto, gli ‘invisibili’. Nelle zone del Centro Italia colpite dal terremoto EMERGENCY offre assistenza infermieristica e psicologica gratuita in un momento in cui le strutture sanitarie sono in difficoltà; in tante altre città italiane garantisce assistenza medica di base a chi non riesce ad accedere al servizio sanitario.

Per sottoscrivere la tessera di EMERGENCY basta una donazione minima di 12 euro fino a 25 anni, di 30 euro tra 26 e 64 anni, di 20 euro oltre i 65 anni. Quest’anno, inoltre, ci sarà la possibilità di regalare la tessera a un amico con una donazione di 30 euro, senza distinzione di età. I fondi raccolti andranno a sostegno degli ospedali e dei centri sanitari di EMERGENCY in Afghanistan, Iraq, Sierra Leone, Sudan, Uganda e Italia.

Non mancare!