Sulla scia dei “Dialoghi sulle migrazioni”, il ciclo di incontri organizzato da EMERGENCY per analizzare le migrazioni contemporanee, a partire dal mese di aprile, CASA EMERGENCY riporta sullo schermo il tema dell’immigrazione.

“Schermi migranti” è una rassegna cinematografica composta da tre proiezioni, che attraverso film e documentari presenta la realtà della migrazione con l’intensità e le sfumature che solo il cinema riesce a trasmettere.

Il primo appuntamento è giovedì 12 aprile, alle 19, conThe Harvest’ di Andrea Paco Mariani.

Un docu-musical che racconta la vita delle comunità di indiani Sikh nella zona dell’Agro Pontino, impiegati come braccianti nell’agricoltura della zona, in condizioni di sfruttamento e spesso sottoposti a violenza fisica e verbale. The Harvest unisce il linguaggio del documentario alle coreografie delle danze punjabi, utilizzando la forma del musical come espediente narrativo per raccontare la fatica del lavoro nei campi e l’umiliazione dei lavoratori sfruttati. Il regista Andrea Paco Mariani introduce il film insieme a un rappresentante del Programma Italia di EMERGENCY.

EMERGENCY è presente nella provincia di Latina dal 2016, con un ambulatorio mobile che offre un servizio di orientamento socio-sanitario e assistenza medica di base alle fasce più deboli della popolazione. I principali destinatari del progetto sono proprio i lavoratori Sikh presenti nell’area dell’Agro Pontino. Ad oggi il nostro staff ha curato oltre 1.000 pazienti, effettuando oltre 1.500 prestazioni di medicina generale e 288 prestazioni di orientamento socio sanitario.

Tre sguardi differenti, tre realtà diverse per dare un volto e una storia a chi cerca un futuro migliore in Italia.

  • Giovedì 19 aprile, ore 19, ‘My name is Adil’ di Adil Azzab: girato tra la campagna marocchina e Milano, il film racconta la storia vera di Adil, un bambino che dalla campagna del Marocco decide di raggiungere il padre in Italia, staccandosi dolorosamente dalla propria storia, dai propri affetti e dalla comunità. Un viaggio verso l’Italia, la scoperta di un Paese diverso da quello sognato, e poi il percorso inverso. Il ritorno a casa, ormai da adulto, alla riscoperta delle proprie radici, perché “solo se conosci da dove vieni, puoi sapere chi sei”. Il regista Adil Azzab introduce il film insieme a un rappresentante di EMERGENCY.
  • Giovedì 3 maggio, ore 19, ‘Portami via’ di Marta Santamato Cosentino: un documentario dedicato ai corridoi umanitari, che racconta la storia di Jamal, 53 anni, siriano rifugiato in Libano e della sua famiglia. Il ritratto intimo di un’odissea familiare, dal carcere e dalle torture subite sotto il regime di Bashar al-Assad, all’attesa, in Libano, di un nuovo inizio in Italia, a Torino. La regista Marta Santamato Cosentino introduce il film insieme a un rappresentante di EMERGENCY.

Le proiezioni avranno luogo presso CASA EMERGENCY, via Santa Croce 19.

Sala Polifunzionale, ingresso piano terra a destra.

Per partecipare a “Schermi migranti” è necessario iscriversi alle singole proiezioni mandando una mail all’indirizzo casa@emergency.it . L’accesso alla sala sarà consentito fino al raggiungimento della capienza massima.